Ambiente

I migliori settori della Green Economy su cui investire

E’ ormai un settore incredibilmente in crescita, che permette di creare attrattiva intorno a sè e coinvolgere tantissime persone. Si parla sicuramente della Green Economy, che permetta tantissime persone di poter investire sul proprio futuro attraverso delle scelte in merito alla salvaguardia ambientale, che passi attraverso concrete realizzazioni pratiche. Salvaguardare la terra e, contemporaneamente, impostare una linea economica da impostare in merito è la finalità di una Green Economy che rappresenta, sicuramente, uno dei settori maggiormente in crescita nell’ultimo periodo. Ma quali sono i migliori settori della Green Economy su cui investire? Ecco tutto ciò che c’è da sapere, in accordo con quanto espresso con tradingonline.

Che cos’è la Green Economy?

Prima di chiarire quali siano i migliori settori della Green Economy su cui investire, vale la pena considerare – innanzitutto – che cosa sia la Green Economy stessa, seguendo la definizione che ne viene data su Wikipedia. La definizione in questione è la seguente: Si definisce economia verde (in inglese green economy), o più propriamente economia ecologica, un modello teorico di sviluppo economico che prende origine da un’analisi bioeconomica del sistema economico dove oltre ai benefici (aumento del Prodotto Interno Lordo) di un certo regime di produzione si prende in considerazione anche l’impatto ambientale cioè i potenziali danni ambientali prodotti dall’intero ciclo di trasformazione delle materie prime a partire dalla loro estrazione, passando per il loro trasporto e trasformazione in energia e prodotti finiti fino ai possibili danni ambientali che produce la loro definitiva eliminazione o smaltimento. 

In altre parole, le misure ecologiche che vengono adottate hanno una validità non soltanto dal punto di vista prettamente ambientale, ma anche e soprattutto nell’ambito prettamente economico. Il tutto passa, chiaramente, attraverso delle scelte che permettono di ridurre i consumi di energia, dei rifiuti, del consumo di acqua e tanto altro ancora. L’obiettivo, chiaramente, passa attraverso lo sviluppo sostenibile che diminuisca anche la dipendenza dall’estero in materia di spese.

Quali sono i migliori settori della Green Economy su cui investire?

Date le promesse che sono state identificate nella definizione della Green Economy, è possibile identificare quali siano i migliori settori della stessa su cui investire. I dieci migliori settori su cui investire sono i seguenti: un raddoppio delle fonti rinnovabili; azioni di riqualificazione degli edifici privati e pubblici; il conseguimento dei nuovi target europei di riciclo dei rifiuti; la realizzazione di un Programma di rigenerazione urbana; il raddoppio degli investimenti nell’eco-innovazione; misure per la mobilità urbana sostenibile; supporto all’agricoltura ecologica e di qualità; la riqualificazione del sistema idrico nazionale; il rafforzamento della prevenzione del rischio idrogeologico; il completamento delle bonifiche dei siti contaminati.

In altre parole, molto della ricerca della Green Economy si fonda su un continuo dialogo che avviene anche con il contesto nazionale e internazionale di riferimento. Realizzare un’economia verde vuol dire basarsi su un sistema economico che sia in grado di permettere a chi fa utilizzo della Green Economy di aumentare la propria capacità di essere indipendenti, dal punto di vista economico e ambientale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *